Recensione del libro: ” Le 22 immutabili leggi del Marketing ” di Al Ries & Jack Trout

Sharing is caring!

Il libro di oggi è un vero caposado del Marketing
Gli autori Al Ries e Jack Trout lo hanno scritto oramai alcuni anni fa, e le sue regole sono una lista di comandamenti che, è consiglio degli autori, è meglio non violare. 


Tutti i più grandi Marketer del mondo hanno nella propria libreria questo piccolo opuscolo di nemmeno 150 pagine, che racchiude l’esperienza degli autori analizzando le più grandi aziende a livello mondiale, in particolare quelle presenti sul mercato americano. 


Da Coca Cola alla Apple di Steve Jobs, nel libro si percorrono sia le buone tecniche che quelle fallimentari, alcune di queste, come ad esempio la Legge dell’estensione di una linea di prodotti, vengono regolarmente violate da numerose aziende con conseguenze in termini di risorse finanziarie. 

un altro libro - recensione le 22 immutabili regole del marketing

Come scritto in precedenza, se fate Marketing dovete aver fatto i conti con questo libro,  e con le sue leggi. 

Tra le 22 quella che maggiormente mi ha colpito, ed è quella che maggiormente riesce difficile da comprendere a coloro che non sono esperti di Marketing, è la numero 4: 

La Legge della percezione
Il marketing non è una battaglia di prodotti, è una battaglia di pecezioni

Numerose discussioni ho avuto in passato con persone, in particolare con proprietari di locali, che hanno sempre avuto la convinzione di avere il prodotto migliore è che dunque la loro discesa sul mercato fosse una pura e semplice convinzione di avere il prodotto migliore rispetto al concorrente. 

Nel libro viene spiegato ampiamente che non esiste una realtà oggettiva, non esistono i fatti e non esistono i prodotti migliori. Nel mondo del marketing esistono solo le percezioni della mente del cliente effettivo e potenziale. LA PERCEZIONE E’ LA REALTA’. Tutto il resto è un’illusione. 

 

Il mio consiglio è quello di leggere questo libro con calma, cercando di rapportarlo al vostro modo di operare ed al vostro buiness, se già ne avete uno. 

Un piccolo appunto personale, il libro è stato pubblicato prima dell’avvento del digitale. La rivoluzione portata dal marketing digitale ha indubbiamente aperto le porte a numerose opportunità per una platea maggiore, ed offre l’occasione, anche a chi non ha budget di elevate dimesioni, di entrare nel mercato ed avere l’ambito spazio nella mente delle persone per posizionare il proprio prodotto o servizio. 

Le 22 immutabili leggi del Marketing va tra gli IMPERDIBILI ed è ampiamente, e ovviamente, consigliato ai responsabili marketing di professione. Lo consiglio anche ai titolari di piccole e medie imprese che non possono permettersi una figura specifica. 

Giorgio Melis