Il Super Senso di Paolo Borzacchiello – Recensione

Sharing is caring!

Era il 2 Gennaio 2020, e lo scontrino ha fissato l’orario di acquisto alle 19:01.
Quel giorno sono volontariamente passato in libreria per acquistare un libro sul Marketing e nello specifico sul NeuroMarketing

Da scontrino ho acquistato Strategie e Tattiche di Neuromarketing, di Laura Pivotta, libro che ho divorato in pochi giorni, aggiungo fortunatamente, perchè i concetti approfonditi nel testo li ho ritrovati ampiamente utilizzati nella pratica sul secondo libro che ho acquistato, Il Super Senso di Paolo Borzacchiello

recensione Il asenso di paolo borzacchiello unaltrolibro.it

Inutile negare che il Titolo del libro è molto efficace, il riferimento al Sesto Senso è immediato, una copertina rossa e un sottotitolo “Dopo aver letto questo libro non potrai più vedere la realtà come prima. Nemmeno volendo” posto nella parte alta della copertina, hanno decisamente attirato la mia attenzione. 

Ed infine il nome dell’autore, Paolo Borzacchiello.

L’Autore

Paolo Borzacchiello è molto conosciuto sia online che offline. 
Ho recensito qui, su unaltrolibro.it, Parole per Vendere, un libricino tascabile che mi è stato particolarmente utile sul lavoro nella comunicazione, sia scritta che verbale.  Una sorta di Bignami da consultare con regolarità per chi lavora nel campo della Comunicazione del Marketing e della negoziazione. 

Borzacchiello è un coach di PNL, e questa era la versione, un po’ limitata, che avevo in mente dell’autore. 

Leggendo Il Super Senso traspare la passione per la comunicazione e per le parole, a tratti in maniera ossessiva, come spesso ammette lo stesso Borzacchiello. 

Ho voluto indagare ed ho scoperto l’esistenza di una vera università delle parole che porta il nome di HCE University, di cui lo scrittore è il Direttore.

Il Libro

Diciamo subito che il testo è un romanzo in piena regola. La trama è divertente ed i personaggi esileranti e decisamente originali.

Il Super Senso ho scoperto essere il seguito del libro La Parola Magica, e questo ha suggerito il mio prossimo acquisto per ripercorrere la “saga” a ritroso. 

La trama si svolge su due direttrici fondamentali, la prima è l’urgente utilizzo di un mediatore, da parte del Presidente degli Stati Uniti, per evitare  un conflitto problematico.
La seconda è evitare che una certa ragazza commetta un atto suicida, e tutto dipende da Leonard (personaggio principale e autobiografico) e dalla sua capacità di saper usare le parole in modo persuasivo, per convincere la giovane a desistere dall’insano gesto.

A proposito lei si chiama Maria, vergine ed incinta il cui parto è previsto per il 25 dicembre

Gli altri personaggi sono Lisa, versione femminile di Dio “poco raffinata”, Lucifer, che non ha bisogno di presentazioni, Evelin la sterminatrice, anch’egli “poco raffinata” e Dantalian, il nostro Demone interiore. 

Il Cuore del Libro

Naturalmente il romanzo è un modo per raccontare Il Super Senso, ovvero il modo che un vero profiler ha di vedere la realtà ed agire di conseguenza.

Nel libro vengono toccati tanti temi per avere una comunicazione efficace ed un’intelligenza a tutti i livelli.

Nel racconto vengono toccati vari tipi di intelligenze, l’Intelligenza Ambientale (che mi ha colpito veramente), quella più consociuta, l’Intelligenza Emotiva( spiegata in modo eccellente da Daniel Goleman nell’omonimo libro) l’Intelligenza Linguistica e Comportamentale. 
 

3 punti fondamentali

Voglio approfondire in questo paragrafo tre punti che possono essere utili, e che mi hanno colpito:

  • Intelligenza Ambientale;
  • Nessuno può farti male, se non glielo permetti;
  • Chi parla per primo perde!

 Intelligenza Ambientale

Il concetto fondamentale è che l’ambiente in cui ti trovi ti influenza!.

E’ stato fatto un esperimento in cui due gruppi di persone sono stati messi a lavorare in ambienti differenti per misurarne le performance, i livelli di stress e il numero di errori connessi. 

In particolare, un gruppo di persone è stato messo a lavorare in un ambiente con pareti rosse, un altro gruppo in un nambiente classico. 

Il rosso è un colore forte, concetto che l’autore ribatte spesso, e provoca, inconsciamente l’aumento del battito cardiaco. 

Al termine dell’esperimento è stato notato che le persone operanti nell’ambiente con pareti rosse, hanno riportato maggiori livelli di performarce, un numero minore di errori e, contemporaneamente, maggiori livelli di stress. 

In sintesi Borzacchiello suggerisce di utilizzare una adeguata comunicazione tenendo ben presente l’ambiente circostante. 

Ecco alcuni esempi.

Ambiente con forme orizzontali basse, come librerie, senso di stabilità e riposo. 

Ambienti con forme verticali come mobili stretti e alti, senso di crescita e possono indurre competizione.

Ambienti con forme appuntite. Fare attenzione perchè eccitano il cervello rettile e mettono le persone in guardia. E’ preferibile utilizzare un linguaggio che trasmetta un senso di tranquillità. 

Nessuno può farti stare male, se tu non glielo permetti

Le persone possono dire quello che vogliono, sei sempre e solo tu che attribuisci significato alle parole che ascolti, e di conseguenza stai in un modo o in un altro. 

Quindi se voglio indurre in me uno stato d’animo o un’emozione positiva è sufficiente pensare, portando l’attenzione, ad una foto, un ricordo una musica o una scena che mi induca quello stato d’animo e concentrarmi con l’attenzione solo su quello. 

 I pensieri vanno dove tu dici loro di andare

Chi parla per primo perde!

Questo è un consiglio ben conosciuto ai venditori che, una volta sparato il prezzo, sanno bene di dover attendere la prima mossa da parte del cliente. 

Il discorso è funzionale in qualsiasi tipo di comunicazione, dobbiamo imparare a gestire i silenzi, anche se in quei momenti i livelli di stress salgono, spesso, se parliamo per primi, rischiamo di darci la zappa sui piedi e posizionarci su un piano psicologico inferiore. 

Conclusioni 

Il libro è sucuramente fuori dagli schemi, per chi studia comunicazione e PNL è sicuramente un modo di vedere applicato, anche se in maniera romanzata, numerose tecniche. Per chi si approccia a questo mondo è un libro che rischia di aprire uno squarcio nel modo di pensare. 
Consigliato!

Giorgio Melis